Indietro

Estra, i soci approvano la quotazione in Borsa

La quotazione avverrà nella primavera del 2018, anticipata dall'ingresso di un nuovo socio. L'offerta non potrà superare il 49 per cento del capitale

AREZZO — La struttura definitiva dell'offerta per la quotazione in Borsa della società sarà stabilita dopo l'ingresso di Multiservizi Ancona nel capitale di Estra.

"La quotazione in borsa nasce dall'incrocio di due storie: quella di Estra e quella del mercato dell'energia - ha dichiarato il presidente di Estra Francesco Macrì - L'azienda è cresciuta, è presente in tutta Italia, i suoi ricavi superano il miliardo di euro e il margine operativo lordo è di 86,6 milioni. Oggi quindi Estra è un'azienda sana che cambia rapidamente e nel quale il numero degli operatori è destinato a ridursi. Estra vuole restare e crescere nella fascia alta dei player nazionali".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it