Indietro

Giro di vite contro il consumo di alcol

Ghinelli: “Siamo in procinto di varare un'ordinanza in applicazione del decreto Minniti con cui andremo a ridurre somministrazione e vendita"

AREZZO — Giro di vite del Comune contro il consumo di alcolici nell'ambito della movida notturna. Come ha spiegato il sindaco Alessandro Ghinelli: “Siamo in procinto di varare un'ordinanza in applicazione del decreto Minniti con cui andremo a ridurre la possibilità di somministrazione e vendita di alcol nel nostro territorio comunale. 

Inoltre, si intende vietare il consumo per strada di alcolici e superalcolici dalle 19 alle 7 di mattina in una zona ben definita della città. Dalle 21 alle 7 sarà vietata la vendita per asporto di alcolici e superalcolici. Infine, dall'1 alle 7 sarà vietato somministrare bevande alcoliche nei pubblici esercizi.

Non è una mia volontà unilaterale: è l'intera maggioranza che ha deciso che questi erano i termini da porre. Non possiamo più accettare che durante i fine settimana ci siano persone che hanno perso senno, diano un'immagine negativa della città e mettano a repentaglio la loro salute. L'ordinanza avrà la durata di un mese dall’emanazione, al termine faremo le opportune valutazioni. E' un passo faticoso, che susciterà sicuramente polemiche, ma andava fatto”.

“L'ordinanza prima di essere emanata deve fare un passaggio con il prefetto, poi potrà entrare in vigore” ha precisato l'assessore Barbara Magi.

“I pubblici esercizi e i negozi di vicinato, meglio specificati nel provvedimento, dovranno esporre un cartello con questi divieti. Chi non lo esporrà subirà una sanzione: l'obiettivo è farlo in più lingue. La vendita per asporto dalle 21 alle 7 e il divieto di somministrazione dall'1 alle 7 è esteso a tutto il territorio comunale” ha spiegato il comandante della Polizia Municipale Cino Augusto Cecchini.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it