Indietro

Nuova protesta delle vittime del salva-banche

L'Associazione vittime del salva-banche in protesta a Firenze contro il rinvio di un anno del processo d'appello di Banca Etruria

AREZZO — Tornano a protestare le "vittime del salvabanche": i risparmiatori mercoledì 11 aprile saranno davanti al palazzo di giustizia di Firenze, dove la settimana scorsa è stato rinviato di un anno il processo d'appello di Banca Etruria relativo al filone sull'ostacolo alla vigilanza. 

Un rinvio che secondo Letizia Giorgianni, presidente dell'Associazione, dimostra come "si punti alla prescrizione del reato. Tutto questo è inaccettabile, è un'offesa ai risparmiatori, ma in generale a tutti i cittadini". 

Dopo aver ricordato che in primo grado gli ex vertici dell'istituto vennero assolti, e che i giornalisti furono tenuti a distanza dal palazzo di giustizia di Arezzo, la presidente prosegue sottolineando come nessuna "meraviglia", quindi, può esserci "sul proseguo di un processo che si caratterizza sempre più come una facciata, un'operazione estetica necessaria, ma che di fatto, non porterà nessuno a scontare la pena" aggiunge.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it