Indietro

Ricorso al Tar contro l'ordinanza anti-alcol

Confcommercio non esclude la possibilità di fare appello al tribunale amministrativo contro il provvedimento dell'amministrazione

AREZZO — Le associazioni di categoria chiedono alcune modifiche all'ordinanza anti-alcol emessa dall'amministrazione comunale: Confcommercio ha consegnato un documento al comandante della polizia municipale e non esclude la possibilità di ricorrere al Tar, mentre Confesercenti si rivolge al sindaco Alessandro Ghinelli. 

La richiesta è unanime: modificare il provvedimento. Confcommercio chiede lo slittamento dell'orario dall'una alle due di notte per la somministrazione di alcolici, l'esenzione per i locali da ballo, la possibilità di asporto per alcune categorie e nessuna deroga ad hoc per le cene propiziatorie organizzate dai quattro quartieri della Giostra del Saracino. 

Per Confesercenti  le modifiche all'ordinanza sono da attuare mediante un confronto con i gruppi consiliari di maggioranza e di opposizione. "L'ordinanza- commenta il direttore di Confesercenti Mario Checcaglini - penalizza chi lavora da sempre in modo corretto".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it