Indietro

​Telefonista scatenata per falsi black out

I carabinieri hanno denunciato una donna che chiamava in continuazione una società di distribuzione di energia segnalando guasti inesistenti

BIBBIENA — Aveva preso di mira una società di distribuzione di energia elettrica e, con la tecnica della “goccia cinese”, segnalava continuamente guasti alla rete inesistenti. 

La sua “arma” era il telefono: dal luglio scorso si era messa di buona lena a chiamare in continuazione il numero verde della società lamentando guasti alla rete nel comune di Poppi. 

Protagonista della singolare storia, è una donna casentinese che ora è indagata per il reato di interruzione di pubblico servizio. A lei sono risaliti i carabinieri della Stazione di Bibbiena nel corso di un’indagine scattata dopo la denuncia della società di distribuzione di energia elettrica che ha segnalato l’anomalia ai militari dell’Arma. 

I ripetuti falsi allarmi hanno provocato un turbamento nella regolarità del servizio pubblico erogato ai cittadini. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it