Indietro

Fuga di gas nell'Archivio di stato, due morti

Le vittime sono dipendenti dell'ente rimasti, forse intossicati dal gas dell'impianto anticendio. Una terza persona ricoverata in ospedale

AREZZO — L'allarme è scattato intorno alle 8, quando i dipendenti sono entrati al lavoro. Ed è stata subito tragedia. 

Una fuga di gas all'interno di un locale dell'Archivio di stato, in piazza del Commissario, in pieno centro storico, ha provocato la morte per intossicazione di due impiegati. Stando ai primi accertamenti sembra che a provocare i decessi sia stato l'argon, un gas inodore fuoriuscito dal sistema anticendio. Le vittime hanno cominciato ad accusare malori mentre controllavano un ripostiglio dopo che era scattato l'allarme anticendio. Non è invece in pericolo di vita un terzo dipendente che si è sentito male a sua volta.

Sul posto sono intervenuti anche le forze dell'ordine e i pompieri. La sede dell'Archivio è stata evacuata e tutta l'area transennata per motivi di sicurezza.

In corso gli accertamenti sulle cause della perdita del gas.

Notizia in aggiornamento

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it