Indietro

Truffa con il cibo dei poveri, nei guai 4 suore

La procura ha chiesto il rinvio a giudizio di quattro religiose di Firenze e Arezzo per il presunto uso nelle strutture dei pacchi per gli indigenti

AREZZO — Le accuse sono truffa e truffa aggravata ai danni della comunità europea e nei guai sono finite quattro suore francescane di Firenze e Arezzo che, per la procura di Arezzo, avrebbero destinato alle strutture convenzionate  pacchi di alimenti destinati ai poveri e ricevuti attraverso fondi europei destinati proprio per l'aiuto agli indigenti. 

La vicenda è emersa in seguito a un controllo della Guardia di Finanza di Arezzo.

Le suore dal canto loro parlano di 'maldicenze' e respingono tutte le accuse.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it