Indietro

Etruria, possibili i ricorsi verso Ubi

L'Arbitro di Consob apre la strada ai clienti di Banca Marche, Etruria, Chieti e Ferrara per rivalersi sugli istituti che le hanno inglobate

FIRENZE — I clienti di Banca Etruria potranno chiedere il risarcimento a Ubi, l'istituto che ha inglobato la banca aretina dopo il suo salvataggio. Come anche i risparmiatori di Banca Marche e Chieti potranno rivalersi sempre con Ubi, e Cariferrara con Bper. L'invito arriva da una decisione presa dall'Arbitro per le controversie finanziarie della Consob.

"I clienti della vecchia banca, così come avrebbero potuto avanzare pretese risarcitorie nei confronti della Vecchia Banca - ha detto l'Arbitro per controversie finanziare di Consob - allo stesso modo non possono non ritenersi legittimati a procedere in tal senso anche nei confronti della Nuova Banca".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it