Indietro

Visto USA: come fare richiesta per un viaggio

​Con oltre 220.000 cittadini italiani residenti negli Stati Uniti, 8.000 dei quali provenienti dalla Toscana, le distanze tra questi due paesi non sono tanto elevate quanto si possa pensare.

TOSCANA — Con oltre 220.000 cittadini italiani residenti negli Stati Uniti, 8.000 dei quali provenienti dalla Toscana, le distanze tra questi due paesi non sono tanto elevate quanto si possa pensare.

Il distacco maggiore tra i due paesi non è né fisico né culturale: i 6000 km che separano il vecchio e nuovo continente possono essere superati in poche ore e anche le nostre abitudini sono spesso contaminate di cultura americana.

Le distanze, tuttavia, permangono sotto forma di visti e permessi di viaggi.

Viaggiare in America: il visto ESTA

Viaggiare negli Stati Uniti per gli italiani è più semplice. Quasi si trattasse di una reminiscenza delle grandi migrazioni del Novecento, il legame tra i due paesi è rimasto forte anche al di là degli accordi politici.

L’influenza reciproca, specialmente per quanto riguarda le rispettive impressioni, è ancora molto forte e questo si riflette anche sulla possibilità di viaggiare nell’uno o nell’altro paese.

Gli italiani che desiderano recarsi negli Stati Uniti, per piacere o per affari, infatti, possono contare su una corsia preferenziale: il visto USA ESTA.

Si tratta di un visto valido per 2 anni che permette agli italiani di passare complessivamente 360 giorni sul suolo statunitense.

Le regolamentazioni, tuttavia, sono comunque rigide: niente soggiorni più lunghi di 90 giorni consecutivi e non più di 180 giorni di soggiorno nell’arco dello stesso anno solare.

Visto ESTA: come ottenerlo?

Il vantaggio principale del visto ESTA è la facilità con cui può essere ottenuto: la domanda è interamente online e presenta tempi esecutivi ultra-rapidi.

La domanda può essere inoltrata anche appena 72 ore prima della partenza e la gestione delle richieste permette di ottenere i documenti necessari ad accedere al suolo statunitense in meno di 48 ore.

L’intero processo è telematico e può essere sbrigato in pochi, pratici passaggi. Il visto ESTA che così si ottiene è vincolato alla scadenza del passaporto.

È pertanto opportuno controllare la scadenza del passaporto prima di fare domanda di un visto ESTA poiché il visto decade automaticamente non appena il passaporto a cui essa è associata dovesse venire ritirato o scadere.

Nel caso in cui la scadenza del passaporto dovesse avvenire nel mentre si è negli Stati Uniti, tuttavia, non è necessario richiede un altro visto. L’ESTA è necessario solo al momento dell’ingresso negli USA.

Per cosa è valido il visto ESTA?

Il visto ESTA può essere richiesto sia per motivi di piacere che per affari e non presenta particolari restrizioni. Unico veto riguarda la partecipazione ad attività remunerative o a percorsi formativi di durata superiore ad un paio di giorni.

In questi casi si rende necessario far domanda per altri tipi di visto, decisamente più complessi da ottenere in quanto soggetti a controlli maggiori.

Una corsia preferenziale, il visto ESTA, che attesta la continua e stretta comunicazione che gli italo-americani intrattengono con il paese di origine. Un legame con le proprie radici che si riflette nelle numerose associazioni in territorio americano che intendono mantenere anche oltreoceano un sentore di cultura italiana.

Si tratta di associazioni come la Tuscany Club of California, che ha nel proprio statuto la volontà di offrire una “celebration of a Tuscan-inspired lifestyle in glorious Indian Wells, California”.

Un intento dai risultati discutibili che, tuttavia, permette di mantenere fisso, nella memoria degli oriundi, il ricordo sbiadito di un’Italia lontana eppur sempre vicina.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it