Indietro

Asili, al via la formazione degli educatori

Lucia Tanti, assessore politiche Sociali e Scuola

Il Comune di Arezzo prepara la riapertura delle scuole investendo sulla professionalità degli insegnati che dovranno adattarsi alle nuove norme

AREZZO — Il Covid ha cambiato il modo di vivere dei cittadini. Così nell'era post-pandemia la riorganizzazione dei servizi passa necessariamente da un adeguamento alle norme sanitarie senza però incidere sulla qualità degli stessi.

Nel caso di scuole d'infanzia e asili il Comune di Arezzo, in accordo con l'Università di Siena e con il contributo di agenzie formative accreditate, ha avviato un percorso formativo sugli educatori. Questo per garantire, da settembre, percorsi che possano tenere conto delle imposizioni legate alla sicurezza sanitaria, ma che non perdano nulla della forza pedagogica e della forza educativa che le scuole aretine offrono.

Calcolare il distanziamento sociale nelle scuole municipali - nidi e scuole dell'infanzia - è la parte più facile che siamo chiamati a fare e che abbiamo già fatto - afferma l'assessore Lucia Tanti. Il vero tema è la rivoluzione in ambito educativo, tra metodi e contenuti, a cui dobbiamo rispondere con una progettualità nuova che passa dalla rimodulazione degli spazi educativi interni - che non consiste solo nel misurare le distanze ma nel ripensare lo spazio come elemento pedagogico - fino ad un investimento forte sulla professionalità dei nostri educatori, che saranno la nostra vera carta vincente. Per questo il Comune di Arezzo è operativo fin da oggi con lo slogan: 'l'educazione non si arrende, l'educazione riparte'".

L'assessore Tanti sottolinea come il Comune sta mettendo in campo tutte le risorse necessarie affinché possano essere garantititi servizi per l'infanzia sempre di maggior qualità ed in linea con le mutate condizioni generali.

"Da una parte ci stiamo preparando alla risposta dei campi estivi, dal 15 giugno al 31 agosto, e dall'altra siamo impegnati a fare di Arezzo una città modello nei servizi educativi da 0 a 6 anni, rimodulati post Covid19. E' un percorso parallelo a quello dei campi estivi, per i quali il Comune di Arezzo ha già garantito la disponibilità gratuita degli spazi interni ed esterni di tutti gli asili nido, delle scuole materne comunali e delle scuole statali, oltre alle cucine per la preparazione dei pasti. E' stato inoltre attivato un fondo di sostegno economico per le famiglie che aderiranno. La gran parte di questo fondo sarà messa a disposizione dall'amministrazione Ghinelli”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it