Indietro

Auricolare e cellulare per barare alla patente

Al quiz un uomo di 36 anni ha cercato di truffare gli esaminatori. Scoperto, è stato denunciato dalla polizia stradale

AREZZO — La polstrada ha denunciato per truffa un uomo di 36 anni di origini indiane che, per superare i quiz per l'esame della patente, aveva nascosto in uno orecchio un auricolare collegato a un cellulare, in modo da ottenere le risposte esatte da un complice. 

L'uomo, che sapeva di non avere studiato, prima di affrontare la prova si è rivolto ai commissari d'esame della Motorizzazione per chiedere aiuto. Sapeva infatti che chi ha difficoltà con l'italiano può ottenere un paio di cuffie collegate a un sistema che consente di ascoltare le domande dei quiz e non essere costretto a leggerle. Con questa richiesta ha carpito la buona fede degli esaminatori, che lo hanno accontentato, ma non quella degli investigatori che, mescolati tra tutti i candidati, non lo hanno mai perso di vista. Alla richiesta di spiegazioni da parte degli agenti della polstrada, l'uomo ha dovuto confessare.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it